skip to Main Content
6 Cose Da Evitare Se Si Vuole Essere Più Produttivi

6 cose da evitare se si vuole essere più produttivi

Vuoi sentirti più produttivo e di buon umore quando lavori? Impara ad evitare queste 6 abitudini e noterai subito i miglioramenti.

Controllare ‘compulsivamente’ le notifiche. Ci vogliono circa 15 minuti per concentrarsi e “entrare” pienamente in un’attività. Una volta riuscito a concentrarti sperimenterai uno stato, chiamato stato di flow, che ti renderà incredibilmente più produttivo ed efficace: fino a 5 volte più del normale. Ciò che fai e ciò che pensi si muovono di pari passo quando sperimenti questo stato, mente e corpo sono allineati. Quando controlli Facebook o Whatsapp, esci dal flusso. Ciò significa che avrai bisogno di altri 15 minuti per rientrare nello stato di flow e sentirti veramente ‘dentro’ quello che stai facendo. Andare a controllare il telefono più volte in una giornata può impedirti di entrare nello stato di flusso per un’intera giornata e questo ha un impatto molto negativo sul tuo lavoro.

Essere perfezionista
. “Si può modificare e migliorare una pagina sbagliata. Non si può modificare una pagina vuota.” A volte rimaniamo fermi perché abbiamo paura che le nostre idee non siano valide, o che non ci porterebbero a raggiungere qualcosa di veramente utile, o di valore. E’ fondamentale dare la possibilità alle nostre idee di evolversi e migliorarsi. Se non le mettiamo in pratica, non daremo mai loro questa chance. Aspettare che tutto sia perfetto prima di iniziare significa non iniziare mai.

Le riunioni. Le riunioni sono acerrime nemiche della produttività. Convenevoli, ritardi, off topic, problemi di connessione e chi più ne ha più ne metta. Per essere veramente produttivi è importante seguire un ordine chiaro e definito dei punti da trattare, evitando perdite di tempo o digressioni. Inoltre sarebbe importante ridurre al minimo le riunioni, evitando quelle non necessarie.

Rispondere alle email non appena arrivano.
Quanti indirizzi di email hai? Quante email ricevi ogni giorno? Se la risposta a entrambe le domande è: tante! Beh potreste trovare utile questo consiglio. Non permettere alle email di interromperti costantemente, dedica uno o due momenti della giornata alle risposte, senza spezzettare le tue ore di lavoro e la tua concentrazione.

Evitare compiti complessi. Può capitare che, programmando gli impegni della giornata, i compiti più impegnativi vengano lasciati alla fine. Iniziare con le task più semplici è più gratificante (apparentemente) e ci espone, almeno all’inizio, ad una quantità minore di stress e fatica. In realtà, procrastinare è più stressante sul lungo periodo e ci costringe a dover affrontare i compiti più difficili quando ci sentiamo più stanchi: a fine giornata.

Utilizzo del telefono a letto.  La luce blu emessa dagli schermi riduce la produzione della melatonina, ormone che induce il sonno. Per questo motivo utilizzare smartphone (o altri dispositivi) nelle ore serali diminuirà la qualità del tuo sonno e ti farà sentire più stanco il giorno dopo (e di conseguenze, meno produttivo).

Pensi che non siano sufficienti per cambiare il tuo modo di organizzarti e gestire il tempo? Contatta uno dei nostri professionisti qui. Migliora il tuo stato d’animo e organizza meglio il tuo tempo!

Lascia un commento

Back To Top
×Close search
Cerca