skip to Main Content
Sindrome Da Grinch: Perché Il Natale Ci Stressa?

Sindrome da Grinch: perché il Natale ci stressa?

Sindrome da Grinch: perché il Natale ci stressa?

Ansia da invasione… e senso di colpa! Le feste sono un’occasione per ritrovarsi tutti insieme appassionatamente. Il piacere di stare insieme può però rapidamente trasformarsi in ansia da… invasione. Non siamo abituati a passare tanto tempo insieme ai parenti, magari condividendo spazi stretti: tavole imbandite che strabordano di bicchieri, piatti e parenti vari. A questo si aggiunge il  senso di colpa; il senso di colpa arriva se decidiamo di non invitare quelle persone che “dovremmo” ma non “vorremmo” invitare. Deludere le aspettative non è mortale: si sopravvive, e si vive anche meglio.

Pochi soldi, tanti regali. Il regalo non dovrebbe essere una rappresentazione delle nostre possibilità economiche. Dovremmo tornare a regalare emozioni e non utensili e device costosissimi. Purtroppo però spesso ci troviamo a riconcorrere liste di regali lunghe e… inaccessibili. Mancanza di tempo, di idee e soprattutto di soldi sono i motivi principali che causano stress e frustrazione.

Natale e vita sentimentale.  Se siamo in una relazione e le cose non funzionano, le feste rappresentano la prova del 9 dello stato di salute della coppia. La mancanza di gesti d’amore o d’attenzione verso il partner emerge in modo più evidente e può portare a furiose litigate. E se si è single? L’atmosfera natalizia può suscitare nostalgia e abbassare l’umore se l’ultima storia d’amore ha lasciato qualche strascico emotivo.

Tempo di bilanci e di bilancia! Queste Le ultime giornate dell’anno sono quelle in cui – spesso e volentieri – ci dedichiamo ai bilanci. Ed ecco che emergono: le cose che avremmo voluto fare, gli obiettivi che non abbiamo raggiunto, gli anni che passano. E’ importante soffermarsi sulle cose positive e capire cosa ci hanno portato di buono anche le esperienze negative. Ultima ma non meno importante è la bilancia: l’ansia da chili di troppo (o ‘panza natalizia’). Stiamo attenti alle quantità, facciamo attività fisica anche durante le feste e godiamoci qualche stravizio con maggiore spensieratezza.

Ansia da cenone. Se ospitiamo parenti e amici a casa per il cenone (o il pranzo di Natale) si presenta – spesso e volentieri – l’ansia da prestazione: vorremmo che tutto fosse perfetto, impeccabile. Ricordiamoci che il Natale è un’occasione per stare insieme. Condividiamo momenti pieni con le persone a cui teniamo di più. Chiediamo ai parenti di aiutarci nei preparativi. Viviamo l’atmosfera natalizia con serenità e senza pressioni.

Lascia un commento

Back To Top
×Close search
Cerca