skip to Main Content
Text Neck: Il Mal Di Schiena Dei Nativi Digitali

Text neck: il mal di schiena dei nativi digitali

Oltre ad averci cambiato la vita, la tecnologia sta cambiando anche la nostra postura?

Quali sono le conseguenze che ore di pc, smartphone, tablet (e chi più ne ha, più ne metta) possono avere sulla nostra schiena?

Secondo l’Università del Delaware pubblivata dal Journal of Motor Behavior, camminare guardando lo smartphone (capo chino e pollice che scorre la news feed), avrebbe un impatto da non sottovalutare sulla nostra postura e sul modo in cui ci muoviamo.

I ricercatori hanno chiesto ai 22 partecipanti di comporre dei numeri sul cellulare mentre erano intenti a camminare su un tapis roulant. E’ emerso che, per rimanere stabili, tutti i partecipanti hanno modificato la propria postura così da minimizzare il rischio di cadere.

La parte superiore del corpo ne risente molto. Cervicale contratta, tensioni muscolari, cefalea da stress, sguardo verso il basso e infiammazione del tendine del pollice esposto ad un sovraccarico di lavoro.

Il text neck è quindi l’effetto che l’uso prolungato di smartphone può provocare al nostro apparato muscolo-scheletrico.

La Washington State University ha voluto indagato gli effetti dell’uso dei devices interattivi su collo e testa. Lo studio, che ha coinvolto 33 studenti universitari, ha evidenziato come l’utilizzo di smartphone e tablet (soprattutto se utilizzati tenendoli in grembo o sul tavolo) creano un forte aggravio della forza di gravità sul collo.

 

Un primo rimedio potrebbe essere quello di tenere il cellulare all’altezza degli occhi così da non doversi curvare troppo verso il basso. In secondo luogo, è fortemente sconsigliato digitare mentre si cammina. Se invece di preferisce il pc allo smartphone, importante anche in questo caso che il monitor sia all’altezza degli occhi e che gli avambracci poggino sulla scrivania.

Lascia un commento

Back To Top
×Close search
Cerca