skip to Main Content
Riabilitazione Cognitiva In Realtà Virtuale. Ora Anche A Lecce

Riabilitazione Cognitiva in Realtà Virtuale. Ora anche a Lecce

La dott.ssa Fabiana Nuccetelli, Psicologa in Neuroscienze Cognitive e Riabilitazione Psicologica e Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale, indirizzo Neuropsicologico, usa la Realtà Virtuale per la riabilitazione cognitiva dei suoi pazienti. 

Il Servizio di Riabilitazione Cognitiva in Realtà Virtuale, proposto dalla dott.ssa Nuccetelli, su Lecce, intende fornire un percorso di recupero e stimolazione delle capacità cognitive, quali la percezione, il pensiero, l’apprendimento, il ragionamento, la memoria, l’attenzione, la risoluzione di problemi e le stime cognitive, che sono state perse, alterate, o si intende potenziare.

Come?

Tramite l’utilizzo di validi strumenti di Realtà Virtuale con un Approccio Neuroscientifico. Nello specifico si tratta del software CEREBRUM – Virtual Cognitive Rehabilitation di IDEGO. L’obiettivo principale del servizio è quello di migliorare il funzionamento globale e la qualità della vita della persona che richiede di accedere al percorso.

Funzionamento

Il potenziamento, e il recupero, delle abilità cognitive avviene attraverso l’utilizzo di esercizi calibrati per intensità, difficoltà e ripetitività in situazioni di vita quotidiana (ad esempio, le stanze di una casa) riprodotti e simulati in ambienti virtuali (foto e video a 360°).

Tali ambienti sono osservabili dall’utente tramite un apposito visore che consente l’esplorazione interattiva, immersiva e tridimensionale.

In questo modo, l’utente, sempre affiancato e guidato dallo Psicologo, avrà modo di poter lavorare sulle sue difficoltà o di potenziare le proprie risorse in modo stimolante, innovativo ed efficace, in un situazione ad alta validità ecologica.

Gli esercizi forniscono all’utente migliori possibilità di risposta alle innumerevoli richieste cui è sottoposto quotidianamente nel mondo del lavoro, a casa, nelle relazioni con gli altri in generale e con se stesso, automatizzando singole performance.

A chi è rivolto

Il trattamento delle funzioni cognitive è comunemente associato ai disturbi neuropsicologici conseguenti a demenze, ictus o traumi cranici. I disturbi cognitivi sono presenti anche in altre patologie psichiatriche o in specifiche condizioni psicopatologiche.

Il Servizio, per tale ragione, è rivolto a soggetti con differenti quadri disfunzionali; risulta utile, ad esempio, nella riabilitazione delle capacità cognitive compromesse nelle patologie dello spettro Psicotico, nei Disturbi dell’Umore, nei Disturbi d’Ansia, nei Disturbi Neuropsicologici appartenenti ai quadri di Demenze, nei Disturbi Alimentari e nell’Obesità.

L’accesso al Servizio è possibile anche per chi intende prevenire il decadimento cognitivo o migliorare le proprie risorse, o per chi fosse soltanto curioso ed interessato a conoscere una “nuova dimensione” progettata in modo specifico per l’ambito clinico-riabilitativo

Lascia un commento

Back To Top
×Close search
Cerca