skip to Main Content
Software Compensativi Per I DSA

Software compensativi per i DSA

L’utilizzo di strumenti informatici può essere di grande supporto sia nella pratica clinica che in quella educativa nei confronti degli studenti con disturbo specifico dell’apprendimento (DSA).

La tutela di questa tipologia di utenza ha preso forma a seguito della legge 170/2010, che stabilisce le nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. In questo decreto sono delineate, tra le altre cose, le misure dispensative e compensative a supporto della persona con DSA. È in questa cornice che i software appositamente studiati per questo tipo di utenza assumono importanza, fornendo preziosi strumenti compensativi informatici.

L’obiettivo generale è quello di abbassare il carico cognitivo durante lo studio grazie ad interfacce che permettono di sfruttare al meglio le proprie abilità, traendo vantaggio da un approccio multi-canale alla letto-scrittura, grazie a parole, immagini, mappe e suoni.

Sul versante lettura la maggior parte delle applicazioni consistono in sintesi vocali che permettono di leggere qualsiasi tipo di documento in varie lingue modulandone la velocità. Tra queste abbiamo:

LeggiXme, un programma gratuito, realizzato dall’ex docente Giuliano che facilita la lettura e la scrittura attraverso funzionalità di sintesi vocale, un correttore ortografico parlante in 5 lingue, un dizionario di Italiano, una calcolatrice parlante e un supporto per i libri digitali.

Per quanto riguarda la scrittura Anastasis (Software house che lavora a servizio dei bisogni educativi speciali) propone Superquaderno, un editor di facile accessibilità che consente di ascoltare in tempo reale quanto si sta scrivendo e di visualizzare automaticamente immagini quando la parola è scritta correttamente.

Per l’organizzazione dello studio e la memorizzazione, molto utilizzate sono le mappe concettuali e i software che permettono un approccio creativo e di impatto. Le mappe possono essere un potente strumento per descrivere e rappresentare un argomento in maniera sintetica e visuale facilitando comprensione e memorizzazione.

In tal senso, il centro studi Erikson propone l’app Ipermappe che consente di realizzare una rappresentazione grafica della conoscenza tramite la costruzione di mappe multimediali in maniera dinamica e creativa.

Lascia un commento

Back To Top
×Close search
Cerca