skip to Main Content
Messaggi Infuocati: Quando Il Web Diventa Un Ring

Messaggi infuocati: quando il web diventa un ring

L’autoritarismo digitale è un nuovo fenomeno sociale del web, in cosa consiste?
E’ una forma di aggressione e di intolleranza nei confronti di qualcuno che esprime un pensiero, un’idea (come una visione politica diversa dalla nostra) sul web.
Questa intolleranza molto spesso sfocia in un vero e proprio odio verso la persona che esprime la propria opinione, odio che viene manifestato attraverso commenti negativi – per usare un eufemismo – sui social.
   

Tra i vari tipi di autoritarismo, uno dei più diffusi è sicuramente il fenomeno del “Flaming”: da flame, termine inglese che significa fiamma.
E’ un
fenomeno che descrive la condotta consistente nel comporre ed inviare on-line, in un forum, newsgroup, blog, chat, un messaggio ostile rivolto ad un altro utente della rete con l’obiettivo di infiammare la discussione. 

Il flaming assume dimensioni incontrollate quando, intorno al messaggio ostile, offensivo e denigratorio, si polarizza l’attenzione di altri utenti, che si associano recapitando alla vittima messaggi violenti, e dando vita – in alcuni casi – a fenomeni gravi di cyberbullismo.   

E’ molto importante ricordare che nell’ambiente digitale gli elementi legati al non verbale sono completamente assenti, tanto da determinare una sorta di affievolimento dell’identità personale e una spersonalizzazione del processo comunicativo.      

Grazie alle caratteristiche proprie della rete, quali la distanza geografica e la deresponsabilizzazione che da essa può derivare, l’utente può avere la sensazione di poter offendere pesantemente il suo interlocutore, come se questo non risentisse delle ingiurie che gli vengono mosse contro. A ciò si aggiungono i fenomeni propri della psicologia delle masse come il contagio mentale, il senso di potenza e la suggestionabilità.

 

 La rete viene spesso considerata come un luogo terzo dove tutto è possibile e senza conseguenze. E’ molto importante invece imparare a gestire il proprio comportamento on-line poiché  la rete è un’estensione di noi stessi e quello che succede all’interno ha conseguenze tangibili anche e soprattutto nel mondo reale.

Lascia un commento

Back To Top
×Close search
Cerca